Storia

Dalla Preistoria…

La piscina «Lido Azzurro» festeggia i suoi primi 30 anni. Inaugurata ufficialmente nel 1972, ha dato vita negli anni a innumerevoli attività: dalla subacquea, al nuoto pinnato al nuoto puro e all’ultimo nato, il nuoto sincronizzato, diventando per Varedo un’istituzione e diciamolo, senza alcuna pretesa, un fiore all’occhiello nello sport. Ne raccontiamo quindi, per l’occasione un po’ di storia. Prima della sua realizzazione i Varedesi che volevano praticare il nuoto si recavano a Milano, o a Caronno Pertusella o a Seveso. Siamo negli anni fine Sessanta/inizio Settanta ed è in quel periodo che si manifestano i primi sintomi del boom sportivo. Lo sport diventava sinonimo di salute.
Il nuoto, per antonomasia sport completo, entrava anche nelle scuole. Il presidente dell’alloro patronato scolastico, Enea Lanzani, si era impegnato per organizzare i primi corsi di nuoto: portava i bambini con il pullman, dapprima alla Piscina Leone XIII a Milano, in seguito a Caronno Pertusella ed infine a Seveso dove era sorta, grazie a Libero Cattò, l’unica piscina del circondario. E da Seveso che si è iniziato a sentire la necessità della creazione di un’altra piscina nella zona.
Un gruppo di finanziatori, amanti del nuoto, davano quindi l’incarico a Peppo Longhi – allora responsabile della piscina di Seveso- per una ricerca di mercato. Doveva trovare il luogo dove fosse più opportuno costruire una piscina olimpica. Si cercava un’area a metà strada tra Seveso e Milano dove logisticamente potessero confluire utenti di quella zona, e, la scelta in previsione della nuova superstrada Milano-Lentate sul Seveso, è caduta su Varedo. L’area doveva essere abbastanza grande, perchè l’idea iniziale era di farne un Centro sportivo a carattere popolare comprendente oltre la piscina olimpica anche campi da tennis, equitazione, golf. L’idea poi e stata ridimensionata in quanto non si sono trovati sufficienti finanziamenti. La progettazione del «Lido azzurro» è stata affidata allo Studio Gama di Seveso e nel 1971 si sono iniziati i lavori. E sorta così la piscina olimpica «Lido azzurro» allora la terza piscina coperta con una vasca da 50 mt. esistente in Italia e la prima nel Centro Nord. A dirigerla fu chiamato Peppo Longhi, il quale, come direttore, insieme ai suoi staff, ha iniziato a dar vita a varie attività sportive che hanno resa famosa in campo nazionale ed estero.
Inizialmente contava solo 20 soci trainer, ora ne conta oltre 500. Le piscine Lido Azzurro di Varedo sono di proprietà della società «Milano 2000», ed il suo primo presidente è stato Gianni Nardi. Sotto la sua presidenza nascono nel 1972 la Nord Padania Sub e la Nord Padania Nuoto, associazioni con uno statuto avente per scopo e oggetto le attività natatorie: subacquea e nuoto pinnato per la «Sub»; nuoto puro, nuoto sincro e master per la «Nuoto». Vengono scelti i colori portabandiera: campo blu con disegni e scritte in bianco e sul loro emblema il subacqueo o il nuotatore; a creare gli emblemi e Alfiero Bonardi, socio della Nord Padania Sub. Alla presidenza delle nuove nate viene eletto sempre Gianni Nardi che conserverà le cariche fino al 1976. Nel 1976 gli subentrerà Giuseppe Mariani che rimarrà in carica fino alla sua morte avvenuta nel 1985.
Da allora ad oggi alla presidenza è stato chiamato Peppo Longhi. Il 1973 è un anno importante per il Lido Azzurro: nelle sue piscine si sono svolte due imprese di rilevanza mondiale. Il primo grosso impegno organizzativo della Nord Padania Sub è stata la conquista del record mondiale di permanenza subacquea ad opera di Peppo Longhi, rimasto per ben 103 ore immerso in piscina. L’altra grande impresa che ha dato lustro e fama alla Nord Padania Sub è stata la nuota maratona di 420 km a Pavia – Venezia» durata 97 ore. Ossia quattro giorni e quattro notti interamente passate in acqua. A realizzare quest’impresa sono stati i maratoneti del nuoto: Paolo Donaggio e Fulvio Bergamini. Nel 1974 Lido Azzurro inizia ad ospitare le famose «24 ore di nuoto» senza sosta e nel 1975 arriva il primo successo per un atleta della Nord Padania: Pallora quindicenne Peppo Biscarini conquista il record mondiale – ancora tutt’oggi imbattuto – percorrendo 81 km. Nel 1977 la «24 ore» vede sul podio l’atleta varedese Silvia Goria, allora diciottenne, con 67,8 km., record poi battuto nel 1978 da Mariangela Calloni di Milano.
L’ultima edizione di questa gara si effettua nel 1988 ed in quell’oc-casione la staffetta maschile formata da Giuseppe Galantucci, Diego Asnaghi, Paolo Carmassi e Roberto Berti, ottiene il secondo posto con 135,750 km., battuti solo per 250 metri dalla squadra dei Carabinieri. Nel 1975 la Nord Padania incomincia ad organizzare per Paolo Donaggio le maratone di nuoto chiamate «Nuotata dell’Amicizia» la cui prima edizione: a Mazzara del Vallo – Tunisi di 190 km. si è conclusa dopo 70 km., causa il mare forza 9. Le altre cinque edizioni si sono concluse tutte felicemente e sono: nel 1976 la Pola – Cervia di km. 150 nel 1977 la Trieste-Venezia – Port Rose (Jugoslavia) di 136 km., nel 1979 la Montecarlo-Genova di 190 km. Siamo alle porte del 1 980 e i campioni cambiano: dalle gare di resistenza si passa a quelle più veloci e più corte del nuoto pinnato in piscina che è il «fiore all’occhiello» della Nord Padania. E nato a Varedo nel 1976 e nel 1978 ha assorbito la Conti Sub di Milano arricchendosi di altri campioni. Dopo la sua trasformazione da nuoto di fondo agonistico a nuoto pinnato classico veloce da piscina, ha continuato a mietere successi. Diversi atleti della Nord Padania hanno raggiunto il traguardo della Nazionale e penso di fare cosa gradita ai tifosi del nuoto cercando di riassumerne il medagliere.

Gli atleti Loris Oleari, Marcellino Serravalle, Romano Salvatore, Piuma Jonny, Fausto Ferri, Paolo e Laura Cornassi, Monica Roveda hanno vinto i Campionati italiani di fondo per società. Giuseppe Galantucci nella sua carriera ha collezionato complessivamente 39 titoli italiani e 55 record italiani nelle varie distanze classiche dai 100 mt. ai 400 mt. ed il record italiano assoluto dei 200 mt. nuoto pinnato – tempo 1’29″ e 75 centesimi – ottenuto nel 1985 a Roma e ancora Imbattuto. Ha collezionato medaglie anche in campo internazionale conquistando nel 1981 il 1° posto dei 400 mt. nei campionati mondiali tenutisi a S. Clara e sempre nella stessa gara il 2° posto nei 1500 mt. ed il 3° nei 100 mt. Nel 1982 a Mosca nei 200 e 400 mt., nel 1 983 3° posto a Budapest ed il primo posto nella traversata della Senna a Parigi; nel 1985 2° posto a Londra, nel 1 986 3° posto a Berlino. Walter Mazzei: un titolo italiano nei 50 mt. apnea ed ad Amsterdam nella Coppa Europa per Nazioni il 3° posto nei 50 mt. apnea; il 2° posto nelle staffette 4×100 e 4×200. Stefano Negrini: ha conquistato sette titoli italiani nei 50 mt. apnea e 100 mt. velo-sub. In campo mondiale ha ottenuto il 3° posto con la staffetta 4×100 mt., nei campionati europei tenutisi a Palma di Majorca ed un altro 3° posto sempre con la staffetta 4×100 nei campionati mondiali tenutisi a Roma nel 1990. Ha battuto il record italiano assoluto dei 50 mt. apnea nel Triangolare di Atene. Luca Guarnaschelli: 4° posto nella gara dei 400 mt. della Coppa Europa per Nazioni ad Amsterdam.

Questi quattro atleti con Diego Asnaghi hanno composto una squadra tra le più forti formando una staffetta che ha stabilito una decina di primati italiani tra il 1981 ed il 1986 vincendo tutte le competizioni nazionali. Nel 1985 hanno conquistato il record italiano per club, tempo 2’46″96 centesimi. Questo record era inferiore al record italiano assoluto ed è durato fino al 1990. In campo femminile nel 1977 e 1978 Mara Galimberti ha vinto il titolo italiano 100 mt. e Paola Longhi quello dei 400 mt. 800 mt. e 1500 mt. Mariangela Belloni ha vinto nel 1981 a Pesaro i tìtoli italiani dei 100 e 200 mt. più volte Nazionale.
Ha partecipato ai mondiali di Bologna 1980. Monica Giorgetti ha vinto 14 titoli italiani nei 50 mt. apnea e nei 100 mt. velo-sub. E stata anche finalista ai campionati europei di Budapest (1983) e ai campionati mondiali di Mosca (1982).
A continuare la tradizione della Nord Padania Cristiano Casetta che nel 1987 ha ottenuto due 3° posto ai Campionati giovanili europei tenutisi a Zurigo; a questi campionati hanno partecipato anche Gianluca Orlandi e Massimiliano Sormani.
Cicchelero Massimiliano Nazionale nel 1990 a Messina; Marco Majolo che nel 1991 ha ottenuto il terzo posto nei Campionati giovanili europei tenutisi ad Atene e Naziona le al Gran Gala di Roma nel 1992.
Nel 1993 l’atleta Castagni Claudio viene convocato nella nazionale giovanile che partecipa ai campionati mondiali giovanili a Lione (Francia).
Nel 1994 l’atleta Di Ceglie Anna viene convocata ai campionati europei giovani che si svolgono a Balatonfutzo (Ungheria). Nel 1995 l’atleta Di Ceglie Anna conquista il titolo di campionessa italiana assoluta nei ì 500 mt. a Roma e viene convocata nella nazionale assoluta che partecipa ai campionati mondiali di fondo a La Ciotat (Francia).
L’atleta Manca Davide e Valle Paolo partecipano ai campionati mondiali di fondo in Francia.
L’atleta Manca Davide partecipa ai campionati mondiali a Bratislavia (rep. Slovacchia) stabilendo i records mondiali di categoria nei mt. 1500 (13″39″) e nei mt. 800 (7’09″). La società Nord Padania Sub conquista il titolo assoluto femminile di fondo a Genova con le atlete (Di Ceglie Anna, Franco Sonia, Marzorati Loretta, Sergi Cecilia); le stesse atlete conquistano il 4° posto nella coppa europa di fondo a Terliko (rep.Ceca) mentre gli atleti IManca Davide, Valle Paolo, Marigo Alberto) conquistano il titolo maschile di fondo 3°categoria. Nel 1996 l’atleta Di Ceglie Anna conquista i titoli di campionessa italiana assoluta nei mt. 200-400-800-1500 nuoto pinnato fondo e mezzofondo. Viene convocata nella nazionale assoluta che partecipa ai campionati mondiali a Dunajvaros (Ungheria) e nella nazionale che partecipa ai campionati europei di fondo svoltisi a Groningen (Olanda). L’atleta Manca Davide conquista 1 1 titoli italiani nelle categorie 3° e juniores stabilendo i record italiani di 3° cat. nei mt. 400 (3’20″48), mt. 800 (7’02″28) e mt. 1500 (13’29″58). Viene convocato nella nazionale che partecipa ai campionati europei giovanili svoltisi a Liberec (Rep. Ceca) dove conquista 2 medaglie d’argento nei mt. 800 e 1500 NP e nella nazionale che partecipa ai campionati europei giovanili svoltisi a Groningen (Olanda):
Nel 1997 l’atleta Di Ceglie Anna conquista i titoli di campionessa assoluta nel mt. 400/800/1500 fondo e mezzofondo stabilendo i nuovi records nazionali cadetti. Partecipa con la nazionale assoluta: ai giochi del mediterraneo svoltisi a Bari giugno 97, dove il nuoto pinnato è presente per la prima volta come sport dimostrativo, conquistando 2 medaglie d’oro nei mt. 200 e 400 n.p. Ai campionati mondiali di fondo svoltisi a Danzica (Settembre 97) conquista il 7° posto individuale e la medaglia di Bronzo a squadre, ai campionati europei assoluti svoltisi a Montpellier (Luglio 97) è stata finalista (8°) nei mt. 800.
L’atleta Manca Davide conquista 7 titoli italiani juniores stabilendo il record nazionale cadetti nei mt. 800 e 1500. Partecipa con la nazionale assoluta ai Campionati Europei svoltisi a Montpellier (Luglio 97) classificandosi 6° nei mt. 800 n.p. e ai Campionati Mondiali di fondo di Danzica (15°).
Le atlete Rossetti Elena (1° cat.) e loppolo Emanuela (11° cat.) conquistano il titolo nazionale di categoria nel mezzofondo e nei 200 mt. pinne.
Nel 1998 Davide Manca conquista il titolo Italiano Assoluto nei mt. 800 e 1500 mp.
Partecipa con la nazionale assoluta ai Campionati Mondiali svoltisi a Cali (Colombia) conquistando il 5° posto nei mt. 1500 e il 6° posto nei mt. 800. Ai campionati Europei di fondo svoltisi a Terlicko (Rep. Ceca) conquistando la medaglia di bronzo individuale negli 8000 metri e la medaglia d’argento a squadre.

Manca Davide – Campione Mondiale nella staffetta 4×2000 a San Andres (Colombia) – Settembre 1999.
Anna Di Ceglie conquista i titoli di Campionessa Italiana Assoluta nei mt. 400-800 np-fondo. Partecipa con la nazionale assoluta ai Campionati svoltisi a Cali (Colombia) conquistando il 5° posto nei mt. 800 e il 7° posto nei mt. 1500.

Lavezzari Francesca partecipa con la nazionale Giovanile ai Campionati Europei di fondo svoltisi a Terlicko (Rep. Ceca) (1 1°). Nel 1999 Manca Davide conquista il titolo mondiale assoluto nella staffetta 4×2000 a San Andres (Colombia).
Nel 2000 Davide Manca conquista il titolo italiano ai Campionati Italiani di Fondo sulla distanza dei 2000 mt e guinge secondo nella gara dei 6000 mt. Partecipa ai campionati Europei di Gran Fondo svoltisi nella città di Tuia in Russia conquistando la medaglia d’argento nella staffetta 4×2000 concludendo la sua frazione col miglior tempo assoluto europeo. Conquista le medaglie d’oro ai Campionati Italiani Assoluti Estivi di Velocità nelle distanze dei 1500 mt e 800 mt e la medaglia di bronzo nei 400 mt. Viene convocato per partecipare ai campionati del Mondo Assoluti di Palma de Mallorca (Spagna) dal 1 al 10 ottobre 2000 dove giunge 7° nei 1500 mt.
Anna di Ceglie conquista il titolo italiano ai Campionati Italiani di Fondo nella distanza dei 2000 mt. Partecipa ai campionati Europei di Gran Fondo svoltisi nella città di Tuia in Russia guingendo settima nei 6000 mt. Conquista le medaglie d’oro ai Campionati Italiani Assoluti Estivi di Velocità nelle distanze dei 1500 mt, 800 mt, 400 mt. Guinge seconda nei 200 mt. Viene convocata per partecipare ai campionati del Mondo Assoluti di Palma de Mallorca (Spagna) dal 1 al 10 ottobre 2000 dove giunge 7° nei 1 500 mt.

2001. Davide Manca – Medaglia d’oro staffetta 4×2000 nei Campionati Mondiali di Fondo a Ravenna – Finalista (8°) nei mt. 1500 NP e 800 NP ai Campionati Europei di velocità ad EGER (Ungheria) – Campione Italiano Assoluto mt. 400 NP. Anna di Ceglie – Medaglia di bronzo mt. 6000 nei Campionati Mondiali di Fondo a Ravenna – Medaglia d’argento staffetta 4×2000 nei Campionati Mondiali di Fondo a Ravenna – Finalista (4) nei mt. 1500 NP ai Campionati Europei di velocità ad EGER (Ungheria) -Campionessa Italiana Assoluta mt. 100, 200, 400, 800, 1500, fondo, mezzofondo, velocità prolungata.
Incarbone Emanuela – Nazionale giovanile nei campionati Mondiali di Fondo a Ravenna – Campionessa Italia terza categoria mt 400, 800, 1500, mezzofondo, velocità prolungata.
Galli Alessandro – Nazionale giovanile nei Campionati Mondiali di Fondo a Ravenna.
Ana Beatriz Borgonovo – Campionessa Italiana categoria mt 200 -Stabilisce i recod Nazionali di 1 categoria nei 200 (152″33) e 400 NP (4’04″)
Gli atleti: Monti Moreno, Martin Lorenzo, De Piccoli Naomi vincono il titolo italiano di mezzofondo nello stile pinne. La società vince la COPPA ITALIA di FONDO ed arriva seconda in quella generale di Club.

Nel 2002 Davide Manca conquista il titolo di Campione Europeo Individuale Assoluto nei 6000 mt. Campione Europeo nella staffetta 4×2000 nei Campionati Europei di Fondo a Kecskemet (Ungheria). Nazionale Assoluto ai Campionati Mondiali di velocità a Patrasso (Grecia) dove arriva quarto nei mt. 1500 con il nuovo record Italiano Assoluto in 1 2’55″ e 6° negli 800np. Vince in titolo nazionale assoluto nei mt. 800, 1500 e mezzofondo.
Anna di Ceglie – Nazionale Assoluta ai Campionati Europei di Fondo a Kecskemet (Ungheria) dove conquista la Medaglia di bronzo nella staffetta 4×2000 e arriva quarta nei mt. 6000. Nazionale Assoluta ai Campionati Mondiali di Velocità a Patrasso (Grecia). Stefano Figini – Nazionale Giovanile ai Campionati Europei di Fondo a Kecskemet (Ungheria) dove conquista la Medaglia di bronzo nella staffetta 4×2000. Nazionale Giovanile ai Campionati Europei di Velocità a Debice (Polonia) dove arriva 6° nei mt 1500. Pluricampione Italiano di seconda Categoria stabilendo i nuovi record italiani dai 100 ai 1500 mt.
Emanuela Incarbone – Nazionale Giovanile ai Campionati Europei di Fondo a Kecskemet (Ungheria) dove conquista la Medaglia d’argento nella staffetta 4×2000. Nazionale Giovanile ai Campionati Europei di Velocità a Debice (Polonia) dove è finalista nei mt 400 e 800np.
Alessandro Galli – Nazionale Giovanile ai Campionati Europei di Fondo a Kecskemet (Ungheria) dove conquista la Medaglia di bronzo nella staffetta 4×2000.
A questi risultati vanno aggiunti i titoli individuali di categoria della staffetta 4×100 di terza categoria (Monti Moreno – Tortato Daniele -Figini Stefano – Galli Alessandro); della staffetta 4×100 di secondai categoria (Borgonovo Ana – Murabito Serena – De Piccoli Naomi -Donato Alessandra); della staffetta 4×100 assoluta (Di Ceglie Anna -Incarbone Emanuela – Muzzin Alessandra – Finotto Cristina).
di Fondo ad Alessandria d’Egitto dove conquista il titolo di campione Mondiale nella staffetta 4×3000.
Nazionale assoluto ai Campionati Europei di velocità a Liberec (Rep. Ceca) dove conquista la medaglia d’argento nella staffetta 4×200 np con il nuovo record italiano assoluto. Pluricampione italiano di categoria con i nuovi record nazionali dai 200 np ai 1500 np. Anna Di Ceglie – Nazionale assoluta ai Campionati Europei di velocità a Liberec (Rep. Ceca) dove conquista la medaglia di bronzo individuale nei 400 np e due medaglie di bronzo nelle staffette 4×1 OOnp e 4×200 np.
Nazionale Assoluta ai Campionati Mondiali di Fondo dove conquista la medaglia d’argento nei mt 6000 e nella staffetta 4×3000. Campionessa Italiana Assoluta nei mt 200 np e 400 np dove stabilisce il nuovo record italiano assoluto.
Davide Manca – Nazionale assoluto ai Campionati Europei di velocità a Liberec (Rep. Ceca). Nazionale Assoluto ai Campionati Mondiali di Fondo dove conquista la medaglia di bronzo nella staffetta 4×3000. Campione Italiano assoluto nei mt 800 np e 1500 np. Stabilisce il nuovo record italiano assoluto nei metri 400 np e 800 np. Da ricordare inoltre il titolo giovanile di fondo di Francesco Stasi, il Record Italiano di seconda categoria della staffetta 4×100 np (Borgonovo Ana – De Piccoli Naomi – Murabito Serena – Donato Alessandra). I medagliati ai Campionati Italiani assoluti di Genova Incarbone Emanuela 400 np, 800 np e mt 1500 np, Galli Alessandro e Monti Moreno nelle staffette 4×100 e 4×200 np. 

2004. A livello nazionale: Società campione d’Italia specialità Fondo Manca D – Figini S – Galli A – Di Ceglie A – De Piccoli N – laghetti A Società campione d’Italia Femminile specialità Fondo Di Ceglie A – De Piccoli N – laghetti A 9 Titoli italiani Assoluti di Velocità Figini S (4) – Manca D (3) – Di Ceglie A (2) 14 Titoli italiani di categoria velocità 6 Titoli italiani di categoria Fondo Tortato D – Stasi F – Martin F – Taglietti A – De Piccoli N – Donato A 8 Titoli italiani di mezzofondo Manca D (2) – Di Ceglie A (2) – figini S – Taglietti A – De Piccoli N A livello internazionale:
3 convocati ai campionati Europei di fondo nel luglio 2004 Kiev Ukraina Figini S – Manca D – Di Ceglia A
2 medaglie d’oro nella staffetta 4×2000 (Figini S – Manca D)
1 medaglia di bronzo nei mt 6000 (Manca D)
1 Convocato ai Campionati Europei Giovanili di Velocità svoltisi a Eger
Ungheria
Figini S
3 medaglie d’oro mt 200-400-800 np
1 record mondiale giovanile 200np (1.24.79)
4 Convocati alla Mediterranea Cup
Figini S – Manca D – Di Ceglia A – Murabito S 1 record mondiale giovanile (Figini S) 800 np 6.29.66 1 record nazionale Assoluto (Figini S) 3 convocati ai Campionati Mondiali di velocità nell’ottobre 2004 Shanghai Cina Figini S – Manca D – Di Ceglia A 1 medaglia d’argento nella staffetta 4×200 (Figini S) 1 medaglia di bronzo nei 1500 (Figini S) 1 record Mondiale giovanile (Figini S) 12.38.33 1 record nazionale Assoluto (Figini S)

Nel 2005.
Figini Stefano:
Campione Mondiale di fondo a La Ciotat (FRA) nella staffetta 4×2000 Campione Europeo di velocità a S. Marino nei mt400, 800, 1500 stabilendo con i nuovi record Mondiali Medaglia d’argento staffetta 4×100 Medaglia di bronzo mt. 200 e staffetta 4×200 Manca Davide:
Campione Mondiale di fondo a La Ciotat (FRA) nella staffetta 4×2000 Medaglia di bronzo staffetta 4×200 De Piccoli Naomi:
Medaglia di bronzo ai Campionati Mondiali Giovanili di fondo a La Ciotat (FRA) nella staffetta 4×2000
Nazionale Assoluta ai Campionati Europei di Velocità svoltisi a S. Marino Nazionale ai Campionati Mondiali Giovanili di Velocità svoltisi a Ostrowiec (POL)
Taglietti Alessia:
Medaglia di bronzo ai C ampionati Mondiali Giovanili di fondo a La Ciotat (FRA) nella staffetta 4×2000
Murabito Serena:
Nazionale ai Campionati mondiali Giovanili di Velocità svoltisi a Ostrowiec (POL)
De Piccoli Naomi, Taghetti Alessia, Murabito Serena, Donato Alessandra vincono il titolo Assoluto Femminile a squadre di fondo
La NPS vince il titolo Assoluto a squadre di fondo Nelle varie categorie vincono anche Verga Gianni (M65), Seregni Petra, Stati Francesco, Bongiorni Simone, Martin Andrea, Martin Lorenzo, Martin Federica, De Piccoli Sharon.

Nel 2006 Stefano Figini conquista 5 titoli Mondiali e stabilisce 2 record Mondiali. Manca Davide conquista la medaglia d’argento nella 4×3000. De Piccoli Naomi è finalista e stabilisce il nuovo record dei 1500 np. Taghetti Alessia è nazionale assoluta a Torino, partecipa ai mondiali Giovanili svoltisi a Mosca dove in finale stabilisce i nuovi record italiani di categoria nei mt. 200-800-1500 np. Donato Alessandra partecipa ai Campionati Mondiali Giovanili svoltisi a Mosca. Rota Alberto, Locatelli Fabio, Seregni Petra, conquistano il loro primo titolo nazionale di categoria. Atleti Nord Padania nel Club Azzurro: Figini Stefano, Manca Davide, De Piccoli Naomi, Taghetti Alessia, Donato Alessandra, Murabito Serena, Rota Alberto. 20 Titoli Assoluti, 33 Titoli di categoria sono il medagliere finale.

2007: Stefano Figini – Campione Mondiale mt. 200, 400, 800, 1500, 4×200 CMAS GAMES Bari Recordman Mondiale mt. 400 (2.59.74) – 1500 (12.27.14-4×200 (5.32.37).
Alessia Taghetti – Medaglia di bronzo ai Campionati Europei Giovanili mt. 6000 Ostrowiec Polonia e partecipazione Camionati Mondiali Assoluti Bari staffetta 4×3000 e 6000 5 Titoli Nazionali Assoluti.
Alessandra Donato – 1 Titoli Nazionale Assoluto. Partecipazione Campionati Mondiali Assoluti Bari staffetta 4×3000 e 6000.
Alberto Rota – Convocazione Campionati Europei Giovanili Ostroweic Polonia. Partecipazione Mediterranean Cup. 1 Titolo Nazionale Assoluti.
Serena Murabito – Partecipazione Mediterranean Cup. 3 Titoli Nazionali Assoluti.
Mattia Santambrogio – Partecipazione Mediterranean Cup.
El Sayed Baruki – Convocazione Nazionale Egiziana ai Campionati Mondiali Assoluti Bari record Panarubi mt. 1500 – 4×100 – 4×200.
La Nord Padania Sub Varedo vince la classifica nazionale a punti per società. Il Titolo nazionale Assoluto di fondo Maschile e Femminile.
Figini Stefano Campione Europeo Junior mt. 200-400-800 Record mondiale Junior mt. 200-400-1500.
14 Titoli individuali Assoluti, 20 titoli nazionali giovanili.

Segnalibro